Linee specifiche

Ambiente

Oltre il 70% del territorio italiano è rappresentato dalle aree coltivate e dai boschi: gli agricoltori sono anche i custodi attivi del paesaggio e della qualità dell'ambiente che ci circonda. L'attività agricola è un fattore chiave per uno "sviluppo sostenibile", che generi crescita economica senza impoverire le risorse ambientali per le future generazioni. Confagricoltura promuove attivamente, presso le aziende associate, la difesa dell'ambiente e la diffusione delle tecniche produttive più rispettose della natura. Oltre a difenderlo, la Confagricoltura promuove anche la conoscenza dell'ambiente rurale: chiunque può vivere l'esperienza della vita rurale a contatto con la natura negli agriturismi associati a Confagricoltura-Agriturist.

 

Sicurezza alimentare 

Da anni le aziende agricole e gli allevamenti si sottopongono a programmi di ristrutturazione per il raggiungimento di elevati standard di biosicurezza, attraverso rigide misure di prevenzione verso ogni possibile rischio sanitario. Il prodotto italiano è sottoposto ad un sistema di controlli e analisi continuo e diffuso lungo tutta la filiera fino alla distribuzione dei prodotti sul mercato.

 

Parchi

Risulta opportuno approfondire la problematica in generale per la sua complessa natura ed in particolare ridiscutere i confini di queste aree, fare i piani di zona e favorire nelle zone vincolate lo sviluppo di impianti per l'energia rinnovabile, superando le attuali difficoltà e impostando concrete iniziative verso lo sviluppo eco-sostenibile: scelta ad oggi non procrastinabile in quanto molte aziende rischiano di non accedere al P.S.R. se non con costosissimi procedimenti dall'esito incerto e dominati da una eccessiva burocrazia.

Made in Italy

L’indirizzo specifico dell’agricoltura ci porta a sottolineare l’importanza di promuovere il patrimonio agro-alimentare qualificato come “made in Italy”, radicato nel territorio italiano, di certificare l’origine dei prodotti agricoli, di costituire i distretti rurali e agro-alimentari di qualità , di sviluppare una rete culturale e formativa in campo gastronomico, alimentare e nutrizionale, valorizzando le produzioni tipiche ed il nostro territorio.

Multifunzionalità

Secondo l'Unione Europea il termine multifunzionalità illustra "il nesso fondamentale tra agricoltura sostenibile, sicurezza alimentare, equilibrio territoriale, conservazione del paesaggio e dell'ambiente, nonché garanzia dell'approvvigionamento alimentare". Il ruolo multifunzionale dell'agricoltura ha trovato riscontro, in Italia, nell'emanazione del decreto legislativo n. 228 del 18 maggio 2001 che, in attuazione della cosiddetta "legge di orientamento", ha dato una nuova configurazione giuridica e funzionale all'impresa agraria e definisce, per la prima volta sul piano normativo, il distretto rurale e il distretto agroalimentare: in sostanza, amplia lo spettro delle attività che possono definirsi agricole. La multifunzionalità significa dare valore aggiunto alle produzioni, significa individuare nuove strade agricole ed attività "paragricole" ; l'impresa che gestisce un'azienda agraria con le caratteristiche di multifunzionalità può cessare di essere "mono-settoriale" e diventare "multi-settoriale". In provincia di Roma la nostra Organizzazione si sta impegnando per attuare queste opportunità con un buon successo di adesioni concrete che risultano anche economicamente produttive.

Confagricoltura di Roma - Unione Provinciale Agricoltori | Lungotevere dei Mellini, 44 - 00193 Roma - P. IVA e C.F. 04634771002