Il Programma                       comunitario e nazionale

 

Linee di Sviluppo


Per il futuro del nostro sistema agro-alimentare, la Confagricoltura ritiene irrinunciabili alcune politiche di sviluppo di carattere generale che rappresentano le direttrici di base:

 

Recuperare competitività rafforzando le azioni volte al superamento della debolezza strutturale - organizzativa del settore

Aumentare le dimensioni aziendali ricorrendo anche a forme di gestione associate a nuove forme societarie

Delineare strategie efficaci di marketing di filiera

Concentrare l’offerta delle produzioni agricole in crisi

Favorire il contenimento dei costi di produzione con un’adeguata politica dei fattori produttivi nonché dell’aumento dell’efficienza aziendale

Aumentare la propensione all’export delle imprese agricole rafforzando i servizi reali e riducendone i costi

Definire totalmente il tema della stabilità fiscale con riferimento all’IRAP, all’acquisto dei terreni, al carburante agricolo e al regime IVA

Conseguire una dimensione competitiva per rafforzare le imprese e renderle meno vulnerabili dal punto di vista del rischio d’impresa

Incentivare la ricerca e l’innovazione in agricoltura anche nel campo delle biotecnologie

Definire ulteriormente le politiche del lavoro relative alla revisione delle norme, alla semplificazione, alla formazione , alla sicurezza.

 

PROGRAMMA COMUNITARIO

La Confagricoltura sostiene in ambito comunitario l’opportunità di sostenere politiche agricole volte al miglioramento dell’accesso al mercato europeo e alla definizione di adeguate misure di sostegno alle produzioni e di riconoscimento dei marchi di origine.

Linee prioritarie

Sistema commerciale regolato dal WTO
Nuove alleanze a sostegno di intese multilaterali
Incentivi per la registrazione di marchi all’estero
Rispetto ed estensione dell’accordo TRIPS
Rafforzamento della politica settoriale europea
Alleanze strategiche internazionali
Politiche specifiche sulle questioni ambientali
Misure di intervento sulla sicurezza alimentare
Consolidamento delle politiche sul lavoro
Libero scambio nel bacino mediterraneo
Contenimento dei costi di produzione
Rafforzamento degli strumenti di sviluppo
Nuova Previdenza agricola nel sistema-lavoro
Politica di revisione concreta della PAC
Accesso rapido ai Piani di Sviluppo Rurale

.............................................................................................................................

 

PROGRAMMA NAZIONALE

La Confagricoltura ha elaborato una strategia di intervento con finalità economiche mirate alla crescita e al rafforzamento del tessuto imprenditoriale basato sulle aziende agricole professionali e competitive.

Criteri di intervento

Imprese professionali come target di riferimento
Concentrazione dei finanziamenti finalizzati
Aggregazione della conduzione aziendale(verticale)
Aggregazione delle filiere settoriali (orizzontale)

Misure di sostegno

Agevolazioni fiscali e tributarie per le fusioni societarie
Finanziamenti delle politiche di sviluppo rurale
Priorità di accesso alle fonti di finanziamento
Assegnazione dei diritti PAC da riserva nazionale
Servizi al sistema delle imprese di aggregazione economica
Professionalità delle imprese iscritte nella CCIAA
Mantenimento dell’unità dell’impresa
Agevolazioni fiscali e tributarie per acquisti da parte di IAP
Comparabilità finanziaria con le imprese agricole europee
Trattamento fiscale applicabile alla circolazione di titoli PAC
Conferma del quadro normativo per l’affitto di breve periodo
Sostegno dei consorzi fidi per l’accesso al credito agevolato 

Confagricoltura di Roma - Unione Provinciale Agricoltori | Lungotevere dei Mellini, 44 - 00193 Roma - P. IVA e C.F. 04634771002